Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

immagine principale

L’energia elettrica è il fattore chiave dello sviluppo sostenibile. Le sfide dell’energia e della de-carbonizzazione dei processi produttivi, nonché dell'elettrificazione dei trasporti, pongono i sistemi elettrici e i sistemi digitali di controllo alla base di qualunque soluzione per superare le tecnologie inquinanti basate sulla combustione.
Tramite le lezioni, i seminari, le visite tecniche e gli stage in collaborazione con le migliori realtà produttive e della ricerca del settore, all'Università di Trieste si apprende come i sistemi elettrici e i sistemi digitali di controllo consentano l’impiego crescente delle fonti rinnovabili, convertendole in energia elettrica. La disponibilità continua e sicura dell’energia elettrica si ottiene grazie all’innovazione delle infrastrutture elettriche, che devono essere progettate (ingegneria dell’energia elettrica) e gestite (ingegneria dei sistemi di controllo) in modo efficiente, eco-compatibile e resiliente agli eventi atmosferici determinati dai cambiamenti climatici. L’uso più efficiente dell’energia e il miglioramento prestazionale dei processi è basato sulle tecnologie elettriche e automatiche, senza le quali non si potrebbe parlare di robotica, meccatronica, industria 4.0, smart cities, mobilità elettrica.

In Italia: gli ingegneri elettrici sono ad oggi gli specialisti con le più alte retribuzioni [fonte: Corriere della Sera, 9 luglio 2019].

SFIDE GLOBALI quali: -decarbonizzazione/cambiamenti climatici e resilienza; -energie rinnovabili; -mobilità elettrica; -smart cities si affrontano TUTTE grazie alle competenze dell’ingegneria dell’energia elettrica e dei sistemi.

Our website uses cookies. By continuing we assume your consent to deploy cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information